martedì 2 ottobre 2012

Sony KDL-46HX855

Casa nuova, nuova televisione.

La cara e vecchia (si fa per dire)  Samsung Led serie 6000 40 pollici è finita a mia madre (che aveva una vecchia Sony a tubo catodico...)

Devo dire che mi ha dato tanta soddisfazione, ma avendo uno spazio più grande mi sembrava giusto cambiare anche tv.

Dopo moooolte prove comparative nei vari negozi ho acquistato una Sony KDL-46HX855 46 pollici.



Sono cresciuto sin dagli anni '80 circondato da prodotti Sony. A casa dove mi giravo leggevo SONY.
Tv, telecamera Betamax, LP, casse, tuner, lettore di audiocassette, lettori cd (portatili e non), amplificatori, walkman, minidisc, insomma...tutto quello che era audio/video è sempre stato Sony.

Dopo questo parentesi Samsung si ritorna alle origini! Deluso anche dagli spiacevoli inconvenienti (documentati in questo blog) sui prodotti TV Samsung (basi che si spezzano e pannelli touch che fanno di testa loro)

La KDL-46HX855 è una Tv Top di gamma (almeno fino ad oggi).

L'Home Theatre Sony HT-FS1 2.1 resta invariato e anche se non decodifica il DolbyHD non è un problema. Le casse integrate del KDL sono sicuramente superiori alla vecchia Samsung ma pessime per il mio punto di orecchio...

Il lettore Blueray Sony BDP-S350 resta al suo posto per ora. Unico difetto non decodifica BD in 3D.

Ecco le caratteristiche:

Schermo:
Tipo schermo: LCD Retroilluminato: Dynamic Edge LED Tipo di oscuramento: Oscuramento a zone Risoluzione: Full HD (1.920 x 1.080) Rapporto di visualizzazione:16:9 Tipo di pannello: Pannello OptiContrast Vetro Gorilla Rapporto di contrasto dinamico:Più di 1 milione

Pannello
S-Lcd di ultima generazione a 12bit fatto dalla Joint Venture tra Samsung e Sony

Qualità delle immagini
Motore di elaborazione dell'immagine X-Reality PRO™ Rilevamento area volto:SÌ Rilevamento area video: SÌ Super risoluzione per la modalità Gioco: SÌ

Ottimizzazione del movimento: Motionflow XR 800 Hz Fotogrammi al secondo (Hz): 200 Hz Advanced Contrast Enhancer: SÌ
Tecnologia Live Colour™: SÌ Deep Colour: SÌ Riduzione del rumore MPEG intelligente:SÌ
Scene Select: Foto / Musica / Cinema / Gioco / Grafica / Sport / Animazione
24p True Cinema™:SÌ CineMotion / Modalità Film / Cinema Drive:SÌ

MODALITA' FILM Auto1 e Auto2:

"CineMotion applies to film sources only and works in conjunction with Motionflow and does inverse telecine and deinterlacing.

Auto 1 : no frame interpolation on film sources, does 10:10 pulldown on 24p sources and deinterlacing if needed, no impact on non film sources. Motionflow set to Smooth or Standard is automatically disabled.

Auto 2 : permits Motionflow to do frame interpolation on film sources and does deinterlacing if needed, no impact on non film sources. If Motionflow is set to off, some frames/pixel blocks can be interpolated, but it generally does 10:10 pulldown on 24p sources.

Off : no frame interpolation on film sources, does 12:8 pulldown on 24p sources and deinterlacing if needed, no impact on non film sources. Motionflow set to Smooth or Standard is automatically disabled"

Funzioni 3D: Full HD 3D: SÌ 4 pannelli 3D ad alta velocità: SÌ Super risoluzione 3D: SÌ Trasmettitore 3D Sync integrato:SÌ
3D Active 3D simulato: SÌ

Qualità audio
Potenza di uscita audio
30 W (10 W x 3)
Impostazioni modalità audio
Dinamica / Standard / Clear Voice
Effetto surround
Cinema / Sport / Musica / Gioco
S-Force Front Surround 3D: SÌ S-Master: SÌ
Dolby® Digital / Dolby® Digital Plus / Dolby® Pulse
Sistema stereo
NICAM/A2

Sintonizzatori integrati
DVB-T (digitale terrestre) DVB-T2 (digitale terrestre) DVB-S2 (ricevitore satellitare digitale) DVB-C2 (digitale via cavo)
DVB-C (digitale via cavo)
CI+:SÌ Analogico: SÌ

INPUT LAG: 28ms

mercoledì 27 giugno 2012

Osx Time Machine su disco di rete




Ecco una semplice procedura per rendere visibile un disco di rete alla Time Machine:

Aprire il Terminale e digitare: 


defaults write com.apple.systempreferences TMShowUnsupportedNetworkVolumes 1 


Dal Finder aprire Vai, quindi Connessione al Server e collegarsi al disco di rete


Aprire la Time Machine e selezionare il disco di rete.


That's all!

venerdì 23 marzo 2012

Aumentare lo spazio di un disco fisso virtuale. VirtualBox

In realtà non si aumenta nulla.

Il disco resta delle stesse dimensioni.

L'unica cosa che possiamo fare è quella di aggirare il problema grazie all'utilizzo di una distribuzione Linux e il software GParted utile per lavorare con dischi e partizioni.

Andiamo per steps:

    •    Aggiungiamo un nuovo disco all'interno della nostra macchina virtuale delle dimensioni che ci servono. Abbiamo così 2 dischi.
    •    Scaricate questa immagine ISO SystemRescueCD è un live CD di Linux.
    •    Impostate l’immagine ISO appena scaricata come immagine del lettore CD
    •    Fate partire la vostra macchina virtuale: verrà eseguito il boot dell'immagine ISO.
    •    Una volta terminato il caricamento ci ritroviamo nella shell: digitare startx e dare invio.
    •    Verrà caricata la modalità grafica. In basso a sinistra c'è un'icona: Gparted
    •    In Gparted selezionate il nuovo disco (in alto a destra), che risulterà con lo spazio da allocare. Allocatelo secondo il filesystem desiderato.
    •    Selezionate ora il primo disco, fate tasto destro copia, tornate sul secondo disco e fate incolla/paste
    •    GParted vi mostrerà le dimensioni del disco. Trascinate la barra fino a riempire interamente il nuovo disco.
    •    Premete il pulsante applica.
    •    Partirà la copia del disco vecchio su quello nuovo. Ci metterà un bel po'...
    •    Al termine, tasto destro sul disco e selezionate Manage Flags. Impostate il flag per BOOT. Fondamentale per l'avvio del nuovo disco più grande.
    •    Chiudete tutto e spegnete la macchina virtuale.
    •    Entrate nelle impostazioni della macchina virtuale, eliminate il disco più piccolo e lasciate quello più grande, rimuovete l'immagine ISO di System RescueCD.
    •    Direi che il gioco è fatto!